Migliori stampanti in bianco e nero: guida all’acquisto, valutazioni, modelli

Le migliori stampanti monocromatiche: cosa ci sta da sapere

Le stampanti di tipo monocromatico, sono diffuse, anche se spesso solo a livello professionale, o comunque per motivi di lavoro o studio. Infatti la maggior parte delle persone preferisce comprare una stampante a colori, in quanto molto più versatile e permette quindi una maggiore diversificazione di stampa.

Le stampanti quindi monocromatiche, si basano soltanto sulle colorazioni del nero, quindi ci permetteranno di stampare soltanto in bianco e nero. Sono perfette se abbiamo bisogno di stampare documenti o libri, nel caso fossimo appassionati, oppure studenti.

I vari tipi di stampanti

Esistono diversi tipi di stampanti, ad esempio quelle laser, che sono molto gettonate ultimamente, oppure quelle classiche a getto d’inchiostro. Le laser però stanno andando molto in quando riducono i tempi di stampa, quindi risultano abbastanza più rapide delle altre, inoltre il loro design è molto apprezzato. Esistono poi dei prezzi incredibili, che ci permettono di accedere al mondo delle stampanti laser con poco. Parliamo in questo caso ad esempio delle stampanti proprie del marchio HP, questo marchio propone un rapporto qualità-prezzo senza precedenti. Con circa 80 euro, e in alcuni casi anche con meno. Si ha la possibilità di acquistare una stampante laser molto comoda anche da sistemare a livello spaziale.

Questa stampante esiste anche monocromatica, che quindi stampa in bianco e nero, non solo a colori. Bellissimo è il design total black, anche se il bianco della HP non passa mai di moda. Il numero di stampe in un minuto è di poco sopra la media, e visto il prezzo non sarebbe giusto aspettarsi di più. Quindi abbiamo circa 18 fogli stampabili al minuto. La cosa interessante è anche la ricarica dei fogli che non è per niente male. Consiglio questa stampante in quanto presenta un ottimo rapporto qualità-prezzo, oltre ad essere più che prestante per quanto riguarda rapidità di stampa e non solo.

Il marchio Samsung, stampe in bianco e nero

Un’altra garanzia è sicuramente il marchio Samsung, che forse rappresenta molto più di una semplice garanzia.

Sia per quanto riguarda top di gamma in campo di telefonia mobile, sia per quanto riguarda tablet di media fascia, Samsung non ci delude mai. Ed anche nel campo delle stampanti e in particolare nel settore delle stampanti di tipo monocromatico, ci sorprende. La qualità di stampa infatti è davvero ottima, pulita e comoda. La rapidità unica, esistono modelli che possono anche stampare circa 30 pagine al minuto. Questo valore va a designare il fatto che parliamo di modelli sicuramente di tipo professionale, che magari possono essere comprati e impiegati all’interno di un ufficio, o se siamo lavoratori da casa.

Il nero è di qualità come inchiostro e rende davvero bene su carta, esistono poi anche altri formati accettati dalla stampante per quanto riguarda le dimensioni dei fogli.

Inoltre una cosa molto positiva che i modelli più all’avanguardia presentano, è l’opzione di stampa fronte/retro. In tal modo anche se la spesa iniziale per la stampante non sarà affatto bassa, possiamo sicuramente risparmiare, vista la funzione appena citata, sulle risma di carta. Il risparmio è molto, del 50%.

Un’altra cosa che ci tenevo a dire è che le cartucce anche durano solitamente di più, anche se sicuramente le cose cambiano da modello a modello. Esistono sempre modelli meno costosi, ed altri davvero alti di prezzo. Ne vale la pena soprattutto in questo ultimo caso, ma è ovvio che dobbiamo avere la possibilità di comprare la stampante.

La manutenzione: un aspetto importantissimo

Quando compriamo una stampante, una cosa che dobbiamo sempre fare, o meglio non dimenticare di fare, è una corretta manutenzione nel tempo,. soprattutto se abbiamo speso molto per la nostra stampante.

La nemica più acerrima delle stampanti e non solo, è l’antipatica polvere. Questa si annida in posti che nemmeno possiamo immaginare e penetra nel caso delle stampanti, soprattutto nella struttura di ricarica di pagine bianche. La polvere va a finire nei rulli e nei meccanismi interni della stampante, compromettendo il corretto funzionamento del dispositivo, il quale non avrà più possibilità di stampare.

Cosa accadrà nello specifico? Semplice, i rulli in quanto hanno raccolto polvere, scivoleranno senza riuscire più a generare quell’attrito causa della presa dei fogli. I fogli di carta perciò, non verranno più presi dalla stampante. Cosa bisogna fare? Una delle cose che possiamo provare a fare, è munirsi di un paio di cotton fioc da uso personale, e inumidirli con poca poca acqua. Dopo con delicatezza e accuratezza, andremo a tirar via la polvere man mano.

Se il lavoro è stato compiuto correttamente, vedremo come facilmente la stampante riprenderà a lavorare, riuscendo finalmente a tirare a se i fogli di carta e a stampare.

Suggerimenti e consigli sulle stampanti

Una cosa che mi sento di consigliare riguarda il ricambio di cartucce, quando decidiamo di comprare per necessità ovviamente nuove cartucce, in questo caso ne basta solo una per le stampanti monocromatiche. In pratica dobbiamo agitare qualche volta la scatola con dentro le cartucce se colorate, ma anche se si tratta di una sola cartuccia, prima di inserirle e ricaricare con queste nuove la nostra stampante. Una cosa che bisogna fare poi è non aspettare una volta tolta quella vecchia, meglio se gli ugelli non rimangono per troppo tempo scoperti. Quindi attaccate subito al supporto le nuove o la nuova cartuccia, premendo sempre verso il basso, fin quando non sentirete un nitido clic.

Un ulteriore cosa che consiglio di non fare è tenere inattiva per troppo tempo la stampante. Questo perché potremmo in casi estremi giocarcela completamente. Quando la stampante non lavora per troppo tempo accade che purtroppo l’inchiostro preso dagli ugelli si vada a seccare, più tempo passa più l’inchiostro si secca. In questo modo la stampante avrà difficoltà a prendere del nuovo inchiostro anche se passa troppo tempo, quando tutto si secca la stampante non è più in grado di fare il suo lavoro.

Quindi anche se non avete effettivamente bisogno in quel momento magari della stampante, stampate ogni tanto per prevenzione qualche pagina di qualcosa.

Infine cercate bene quella che fa al caso vostro, in base alle marche consigliando, ci sta molta scelta per fortuna sul mercato.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere filosofico e scientifico.

Back to top
menu
stampantieaccessori.it